Google
Sul Web Su dicearco.it
Mirko Federici
Il mio nome è Mirko Federici. Sono nato a Roma nel 1974. Da diversi anni realizzo mosaici artistici in vetro colorato su compensato marino con metodo diretto. Mosaico artigianale interamente fatto a mano, compreso taglio del vetro e colorazione. Tutti i mosaici sono completi di stuccatura per dare un maggior risalto alle opere. Arrivo all'arte del mosaico dopo essermi sperimentato in diverse arti visive, soprattutto pittura e fotografia. Studio e realizzo mosaici prima presso un laboratorio d'arte nella provincia di Roma con il Prof. Giorgio Mariotti, poi nel 2009 inizio a produrre in autonomia. Ho realizzato il mio laboratorio nella mia abitazione a Semproniano (Gr). Nel 2010 inizio a collaborare con Silvia Franci (Iddesign, progettazione e decorazione d'interni) e con il laboratorio d’arte Dipingendo di Roberta Fabi (pittrice, decoratrice e restauratrice, Pescia Romana(Vt) )e con Miria Sannella (Ritagli d'arte, Pescia Romana,Vt) ed entro a far parte del Gruppo di artisti “Il Collettivo”, Artisti ed artigiani della Maremma, con cui organizzo 2 mostre nella zona di Capalbio (Gr): Capalbio è a luglio ed Capalbio era ed è a settembre, organizzate in occasione dei festeggiamenti dei 50 anni del Comune e patrocinate dallo Stesso. Le opere della mostra Capalbio è, sono liberamente tratte dalle fotografie di Giacomo Fè, fotografo professionista Still-Life, Glamour, Moda, autore della personale Appunti, Orbetello (Gr). Le mostre accolgono opere varie di artisti ed artigiani locali: mosaico, pittura, decorazione, fotografia, opere in tessuto, legno e ferro, abiti di moda sperimentali. Abbiamo ricevuto il premio Capalbio al Territorio 2010 per aver valorizzato la Maremma e Capalbio con le nostre opere, tra le quali c'è il mosaico dello stemma araldico del comune di Capalbio ed il mosaico raffigurante il tipico torello maremmano. Ho partecipato anche alla rassegna d'arte Dipingendo a Pescia Romana (Vt) a luglio 2010, ho esposto al castello aldobrandesco di Arcidosso (Gr) ad ottobre 2010, nella mostra arte artigianato antiquariato 8° edizione Pitigliano(Gr) dal 22 al 25 aprile 2011 ed a  Castel del Piano (Gr) dal 6 al 9 maggio 2011 nell'evento Impara l'Arte e Mettila da Parte, manifestazione per il recupero degli antichi mestieri. Mostra personale: Semproniano dall'11 al 22 agosto 2011, vicino le Terme di Saturnia. Di seguito partecipo al mercatino artigianale ai Bagnoli, Arcidosso (Gr).


Contatti:
Sito web: www.mirkofederici.com
Mail: mirko.federici1@gmail.com


FateMito alato
Fate briganti di voi sognan l’nfanti ma io son cresciuto e di voi ho bisogno l’aiuto la mia fantasia è volata in bassi rioni di ciu non c’è scia ma solo frammenti in cui non c’è via aiutatemi o bianche fatate i miei sogni ridestate o non andrò via mai più sulle ali della mia fantasia‘O mito morente di bianco vestito dal piumaggio lucente
non andar via vola ancora sulle ali della mia fantasia.
L’amore ho trovato ma non per questo ti ho perduto
Il cielo azzurro e sconfinato Colorar dobbiamo
Sulle note dei nostri cuor Canteremo.
Grida con me il mio fantastico amore
Un insieme necessario Per non cadere
Nell’oblio a morire Non ti ho perduto
Con me sei sempre stato E fino in fondo
L’energia scaturirà Dall’emozione di
Un pianto di gioia che dentro di noi rivivrà.
Miti d’oriente Miti d’estate
Io sono colui Che disdegna le fate
Le fate ringhianti di sogni intriganti
sciolgo me stesso E le fate padrone
di un solo signore in versi raccolsi.
Cavalier erranteIstanti sguardi
Io sono il cavaliere errante
che marcia tristemente
sopra di voi stanchi eternamente
stanchi di gloria stanchi di gioia
ma il dolore aprì una porta nuova
forte la apro entro e non trovo
cosa cercavo cercavo
un bianco cavallo
alato d’incanto
ma trovo sul banco
uno spirito affranto
cosa mi chiedi
alla mia dimora
dolce signore
in alto non posso
con quest’ali di cera
ma posso guardare il cielo con voi
ed insiem troveremo
l’amore perduto ed il cuore di lei
corri veloce
nocchiere fatato
corri feroce al destino assegnato
corri di sera
dai lupi scortato
a tenebrosa atmosfera
il sole si è rivoltato
corri spavaldo
senza remore
corri alla corte del bardo
poeta cantastorie
ascolta sovrano
il destino t’attende
porgi la mano
e prendi le corde
suona il tuo cuore
e riscopri l’amore
e diverrai del misterioso regno
da servo fedele principe
del creato disegno
Un istante uno sguardo
Di bellezza splendente Il tuo volto
Aperto si  è il mio cuore e
Ne fiorisce tanto amore
Occhi di luna Occhi di giada
Viso fresco Come la rugiada
Desiderio d’amore Desiderio di te
Rinnova il mio cuore E la voglia per me.
Sogno d’amore Sogno di te
Tesoro lucente Risplendi per me
Un bacio immenso Mi avvolge a te.
Amor paroleSaetta d'amore
Parole d’amore Parole che hai
Sincere parole Quelle che sentirai
Bellissimo amore Ti amo lo sai
Il mio cuore che
È pieno è
Già tuo ormai.
Dal cielo scende giu
Come un’ impazzita saetta
Per essere viva scappare cerca
e Verso il suo destino corre
per la libertà sua lotterà
distruggerla potrà alcuno
È passione la sua forza
È l’amore il suo segreto
Forza e coraggio Che dopo di maggio
Salirà l’energia Che mia sarà
perfetto sarò il tuo sposo promesso
Ti garantisco grande rispetto
Ti dichiaro con tutto il mio cuore
che ti amo Con tutto il mio ardore.
Nella vita mia Tanti pensieri
Che non mi Accorgo dell’oggi E di ieri
Domani che giorno sarà
Pieno di speranza E bontà e
se Avrò fortuna Anche l’amore
in trionfo verrà
Verrà nel pensiero
Ma io lo sogno davvero
E d’improvviso si Spalancano gli occhi
Ed i sogni si Sono interrotti
Il mio sorriso Io t’ho regalato
Dolce angelo Del creato.