Google
Sul Web Su dicearco.it
Fonte: Il Giornale
Questa Europa è una bufala
Condividi                       

di Alessandro Bertirotti

È tutta questione di… equilibrio.

Mi sono sempre fidato dell’ex Ministro della Difesa e capo della Farnesina con il Governo Berlusconi, Antonio Martino. Per una serie di motivi, e non ultimo la tradizione di onestà che la sua famiglia conserva nei confronti della nostra nazione.

Ecco perché continuo a fidarmi delle sue considerazioni, che potete leggere qui.

Figlio di Gaetano Martino, promotore dell’Unione europea, quella vera negli intenti e negli ideali fondamentali, e di Alberta Stagno d’Alcontres, una delle famiglie nobiliari della Sicilia, Antonio Martino è sempre stato scettico rispetto all’Euro, tanto da essere accusato, secondo me a torto, di euroscetticismo.

Ventiquattro anni vissuti ininterrottamente in Parlamento, non si ricandida nel 2018. E’ stato allievo, a Chicago, del Premio Nobel per l’economia Milton Friedman. Antonio Martino sostiene che il fallimento delle politiche stataliste trova in ragioni etiche e filosofiche le sue cause, ancora prima di quelle tecnico-economiche in senso stretto. Leggiamo infatti che ogni società fondata sullo statalismo, di qualsiasi tipo esso sia, marxista, fascista, democratico, etc., è destinata a fallire, perché è in sé dispotica, assegnando ad una oligarchia il potere di imporre regole e stili di vita. Essa si fonda sul presupposto che gli individui sono incapaci di badare a sé stessi, e di qui la pretesa di proteggerli e di soccorrerli con la costrizione organizzata dello Stato (Martino A., 2004, Semplicemente liberale, Liberi libri, Macerata).

E questo, da tempo, lo sostengo anche io, quando parlo di incapacità cognitiva della nostra specie, allo stato attuale della sua evoluzione, di gestire la responsabilità individuale della propria libertà di scelta, specialmente di fronte alle conseguenze delle scelte stesse. Ecco, per Antonio Martino la questione è di tipo etico e filosofico, mentre per me si tratta di incapacità antropologica. Per lui, dobbiamo educarci filosoficamente ed eticamente a questa responsabilità, mentre per me dobbiamo solo attendere che la nostra specie si liberi da atteggiamenti gregari.

E, a questo proposito, mi sembra, invece, che stiamo subendo una battuta di arresto notevole, a livello mondiale, proprio perché emergono figure politiche che fanno del controllo l’unico modo per gestire le masse. Che si tratti di controllo economico, oppure nella comunicazione, non importa. Il fine è sempre quello di mercificare l’esistenza umana, specialmente di fronte alla necessità di ponderare con i propri strumenti cognitivi le scelte da condurre, per se stessi e per la comunità nella quale si vive.

Ecco perché sono d’accordo con le parole di Antonio Martino. Auspica un ruolo diverso dell’Europa, specialmente verso i Paesi che la compongono. Un ruolo di guida non autoritaristica, sia a livello economico che esistenziale, in base al quale la dimensione economica, nel suo rapporto deficit/PIL, è vincolante rispetto ad una crescita condivisa, accettata e dialogata in tutti i Paesi membri. In questa Europa, dice Martino, ognuno fa quello che vuole, ed è per questo che Salvini, seguendo esattamente gli insegnamenti della Merkel e di Macron ottiene il successo elettorale che ottiene.

Parla agli italiani che vogliono sentirsi italiani nei fatti, e non nelle dichiarazioni di intenti. L’Europa, cari miei, non esiste.

Non è mai esistita.
1 Agosto 2019



L'Emilia Romagna resta rossa, il centrodestra vola in Calabria

27 Gennaio 2020- di Andrea Indini L'Emilia Romagna resta rossa, mentre il centrodestra strappa alla sinistra la Calabria. Al termine di una campagna elettorale durissima e senza esclusione di colpi, che dal piano regionale ha sempre sconfinato su quello nazionale, il governatore uscente Stefano Bonaccini inacassa il 51,39% delle preferenze e vince sulla leghista Lucia Borgonzoni ...continua
Giustizia, le toghe contro Bonafede: "No a sanzioni e tempi strozzati"

26 Gennaio 2020- Un "rischio per la tutela dei diritti dei cittadini". Cosi' l'Anm bolla la proposta del Guardasigilli Alfonso Bonafede di programmare i tempi - 4 o 5 anni al massimo - dei processi penali, con l'ipotesi di sanzioni disciplinari per le toghe in caso di 'sforamenti'. I magistrati definiscono "irricevibile" e "brutale" questa previsione - contenuta nella bozza di ...continua
Governo: il futuro si deciderà dopo l'Emilia. Tutti i possibili scenar

26 Gennaio 2020- di Gianni Pardo C’è una discussione che imperversa da mesi: ammesso che in Emilia-Romagna il voto consegni la regione alla Lega, decretando la fine dell’egemonia comunista e post-comunista, durata dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, ciò comporterà la caduta del governo? Le risposte a questa domanda sono varie. Chi è un parlamentare (e non parliamo di chi ...continua
Successore Di Maio: nomi in lizza e alternative politiche. Il piano

26 Gennaio 2020- di Giuseppe Spadaro Terremoto in casa Movimento 5 Stelle. Luigi Di Maio a pochi giorni dalle elezioni regionali in Calabria ed Emilia Romagna (qui un nostro speciale su elezioni-economia) lascia la guida politica del Movimento 5 Stelle. L’indiscrezione che pure circolava da alcune settimane ha trovato nelle ultime ore una rapida ed in parte inattesa conferma. Le ...continua
Coldiretti: anche con agrumi e kiwi si combatte l’influenza

26 Gennaio 2020- Con 2,8 milioni di italiani già finiti a letto con l’influenza arrivano i rimedi contadini per combattere a tavola il virus ormai vicino al picco stagionale. L’iniziativa è della Coldiretti con il primo “Vitamina Day” organizzato nel week end delle arance della salute promosso da Airc nei mercati di Campagna Amica di tutta Italia, a partire da quello di Roma del Circo Massimo e ...continua
Emilia Romagna, la mossa sfacciata di Conte terrorizzato dalle elezioni

26 Gennaio 2020- di Franco Bechis Nell'ultima notte prima del silenzio elettorale per il voto nelle regionali dell'Emilia Romagna e della Calabria il presidente del Consiglio Giuseppe Conte- disdetti tutti gli impegni esteri- ha chiamato a raccolta i suoi ministri per l'atto forse più indecente che si ricordi nella pure non adamantina storia dei governi della prima e della ...continua
Zingaretti sotto assedio vuol cambiare nome al Pd prima di essere cacciato

26 Gennaio 2020- di Pasquale Napolitano Un anno fa, all'indomani della vittoria alle primarie, Nicola Zingaretti si presentò nella veste di segretario del Pd con una promessa: «Sbaracchiamo dal Nazareno». Domani mattina, in caso di risultato negativo per il centrosinistra nella doppia sfida in Emilia Romagna e Calabria, il presidente della Regione Lazio rischia di essere il ...continua
Cgia, gli autonomi pagano più tasse di dipendenti e pensionati

26 Gennaio 2020- Le partite Iva pagano più Irpef dei dipendenti e dei pensionati. A dichiararlo, in una nota, è l'ufficio studi della Cgia di Mestre che, analizzando i dati relativi alla dichiarazione dei redditi del 2018 ha rilevato che, in media, l'Irpef versata dagli autonomi è di oltre 5mila euro contro i 4mila dei lavoratori dipendenti e i 3mila dei pensionati. Si tratta, ...continua
Mandiamoli a casa nel nome di Tortora

26 Gennaio 2020- di Alessandro Sallusti «Gli innocenti non finiscono mai in carcere» ha sostenuto con spocchia grillina il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede per difendere la sua indifendibile abolizione della prescrizione, detta anche la riforma del «fine processi mai». In quelle sei parole di Bonafede è riassunto il problema che abbiamo, cioè quello di essere governati da una classe dirigente ...continua
Sicilia in agonia, il Sud si svuota

11 Agosto 2019- Il Sud sta morendo. Non è un'esagerazione. C'è un pezzo d'Italia che sta sprofondando nella recessione, dove non si trova un lavoro, dove i giovani scappano via, dove la popolazione diminuisce e invecchia. Un pezzo d'Italia senza futuro. Un pezzo d'Italia dove vivono, male, più di venti milioni di persone. Nel giorno in cui lo Svimez ha pubblicato il suo rapporto annuale sul Mezzogiorno, ...continua
CENACOLO
Diventa protagonista di questo spazio, scrivici agli appositi indirizzi che trovi all'interno delle sezioni.
Pubblicizza in questo spazio i tuoi eventi
Scatti
Spiagge
Cucina
Trippa e mulinciani
Storia
Contribuisci a diffondere la storia della tua terra