Google
Sul Web Su dicearco.it
Fonte: Il Giornale
L'Italia va sempre più a fondo
Condividi                       

di Antonino Signorini

C'è un'Italia che arranca, quella dell'economia, delle famiglie e delle imprese. Ma c'è n'è anche una che procede a gonfie vele e inanella una serie di record: è l'Italia delle entrate fiscali, in particolare sui giochi.

La panoramica poco lusinghiera di un Paese frenato, che ha più fiducia nelle lotterie che nell'economia e preferisce scommettere (letteralmente) che produrre, è emersa da due fonti diverse.

Prima l'Istat con la nota mensile sullo stato dell'economia. Quindi non cifre, ma una sintesi basata sulle statistiche ufficiali e su altri segnali che arrivano all'Istituto. «L'economia italiana appare caratterizzata dal proseguimento della fase di debolezza dei ritmi produttivi, associata però a miglioramenti sul mercato del lavoro e del potere d'acquisto delle famiglie». Fiducia a pezzi. A giugno l'indice «è tornato a diminuire dopo l'interruzione del mese precedente. Il peggioramento ha interessato tutte le componenti con il clima economico e quello futuro che hanno registrato le flessioni più marcate. Anche le aspettative sulla disoccupazione sono peggiorate». Male le imprese, in flessione l'indice sulla fiducia del manifatturiera, ma anche del commercio.

Di tono opposto la comunicazione ufficiale del ministero dell'Economia sul fisco. Nel periodo gennaio-maggio 2019, le entrate tributarie erariali ammontano a 165,031 miliardi di euro, segnando un incremento di 2,089 miliardi rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (+1,3%).

Non è (come a volte capita) il segno di una ritrovata vitalità dell'economia. Merito delle imposte indirette. Quindi principalmente l'Iva. Nei primi cinque mesi dell'anno il gettito dell'imposta che il prossimo anno rischia di aumentare, è cresciuto del 4% (+1,916 miliardi di euro). Boom delle entrate derivanti dai canoni e abbonamenti radio e tv pari a 179 milioni di euro (+101,7%), recuperando cosi la perdita di gettito del mese di aprile.

Ma la spiegazione è nelle nuove modalità di prelievo, nel caso del canone, della fatturazione elettronica nel caso dell'Iva.

Funziona il gioco. Nei primi cinque mesi dell'anno, le entrate del settore ammontano a 6.544 milioni di euro (+6,3%). Non un buon segno, forse nemmeno per le entrate fiscali, visto che nel settore sta montando la protesta.

L'amministratore delegato di Lottomatica, Fabio Cairoli, ieri ha attaccato il decreto dignità che ha vietato la pubblicità e aumentato l'imposizione fiscale sul settore. Risultato: «Il rischio di non permettere all'offerta legale di distinguersi in modo netto da quella illegale, oggi diffusa soprattutto sulla rete». Chiaro il messaggio: gli italiani rischiano di finire in pasto al gioco illegale, favorito dal proibizionismo.

L'aumento delle entrate fiscali conferma il trend che ha evitato al governo la procedura di infrazione per debito eccessivo. I numeri difesi dal ministro dell'Economia, Giovanni Tria, si basano soprattutto su un gettito delle entrate fiscali maggiore del previsto.

Ma il capitolo Italia non è per niente chiuso. Giovedì la Commissione europea ha avvertito l'Italia che i conti del 2019 e soprattutto quelli del 2020 sono sotto osservazione. L'Italia deve ancora superare l'esame delle agenzie di rating.

Un clima poco favorevole, come ha confermato ieri il Monetary Policy Report della Fed. «I rischi per la stabilità finanziaria provenienti dall'estero sono moderati ma diversi rischi di breve termine potrebbero generare ricadute significative per gli Usa», ha scritto il rapporto della Federal Reserve. Per quanto riguarda l'Europa «i due principali rischi sono rappresentati da un no deal sulla Brexit che resta un risultato possibile alla fine dell'anno e la situazione dei conti pubblici italiani».

I mercati in realtà non stanno registrando grandi tensioni. Ieri lo spread tra Btp e Bund è tornato a crescere chiudendo la giornata a 211 punti con il rendimento del decennale italiano all'1,74%.

Un livello ancora basso perché i mercati sono convinti che nel confronto tra Italia e Commissione europea abbia vinto Bruxelles. Ci sono le premesse perché vinca anche nel 2020. Ma prima il governo dovrà trovare «29 miliardi» per aggiustare i conti del prossimo anno, ha sottolineato Renato Brunetta di Forza Italia. Una cura che non farà bene all'economia e alla fiducia delle famiglie e delle imprese italiane.
6 Luglio 2019



Sicilia in agonia, il Sud si svuota

11 Agosto 2019- Il Sud sta morendo. Non è un'esagerazione. C'è un pezzo d'Italia che sta sprofondando nella recessione, dove non si trova un lavoro, dove i giovani scappano via, dove la popolazione diminuisce e invecchia. Un pezzo d'Italia senza futuro. Un pezzo d'Italia dove vivono, male, più di venti milioni di persone. Nel giorno in cui lo Svimez ha pubblicato il suo rapporto annuale sul Mezzogiorno, ...continua
Salvini: “Niente inciuci”. Di Maio detta 3 punti. Calenda: “L’idea di Renzi? Folle”

11 Agosto 2019- Poteva essere una tranquilla domenica di metà agosto, ma la crisi di governo ha stravolto i giochi. E così eccoci a raccontare una giornata che si scalda fin dalle prime ore della mattina. Il primo a intervenire è Matteo Salvini che su Twitter ribadisce la sua contrarietà a un esecutivo di transizione. "Inciuci, giochetti di palazzo, governi tecnici o ...continua
Grillo: “Salvare l’Italia dai nuovi barbari. Cambiamenti? Subito, altro che elezioni”

11 Agosto 2019- Un post di trenta righe che parla di biodegradabilità, lavatrici buttate nei fiumi e plastica nei mari. Ma che nei fatti segna il ritorno in campo di Beppe Grillo, a tre anni e mezzo dal fatidico “passo di lato” dal Movimento 5 stelle. “La coerenza dello scarafaggio”, è l’intervento del fondatore che sembra condividere la proposta di Luigi Di Maio: ...continua
Il M5s cerca l'inciucio col Pd per non andare a elezioni

11 Agosto 2019- Ormai è guerra aperta tra la Lega e i Cinque Stelle. I due ex alleati hanno, infatti, visioni diametralmente opposte su come gestire la crisi di governo: Matteo Salvini vuole portare gli italiani al più presto alle elezioni, mentre i pentastellati studiano un inciucio per tirare in lungo la legislatura. Lo ha detto chiaro e tondo Beppe Grillo in un post che invita i suoi a ...continua
Il patto segreto sul voto

11 Agosto 2019- Matteo Salvini, che è un appassionato di divise e strategie militari, deve avere studiato nei minimi particolari la Blitzkrieg, la guerra lampo con cui Adolf Hitler conquistò la Polonia il primo settembre del 1939. Oggi come allora, le guerre lampo riescono se vengono attuate quando l'avversario meno se l'aspetta: i generali tedeschi scelsero il primo settembre; Salvini li ha superati, optando per il ...continua
Ora i 5 Stelle si giocano la carta Conte. Ma occhio a "Dibba"

11 Agosto 2019- Mettersi alle spalle l'alleanza con Matteo Salvini e guardare avanti. È l'obiettivo del Movimento 5 Stelle, chiamato a riorganizzarsi dopo lo choc dell'addio della Lega all'esecutivo giallo-verde. Gli scenari sono diversi e imprevedibili. Per questo motivo, venerdì pomeriggio Luigi Di Maio ha riunito a Palazzo Chigi i big del Movimento. Presenti tra gli altri Davide ...continua
Pisapia: "Serve un governo di transizione. Salvini? È autoritario"

11 Agosto 2019- "Un governo di transizione, anche un esecutivo di minoranza, che prepari le elezioni e si incarichi di raddrizzare la barra economica salvandoci dal baratro". A chiederlo, in un'intervista al Corriere della Sera, è l'ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia. Oggi eurodeputato per il Pd, Pisapia pensa a un traghettatore, "qualcuno in grado di dialogare ma che sia ...continua
Egocentrismo - Il nuovo male del secolo. E come guarire.

5 Agosto 2019- di Mario Furlan Quando ero bambino sentivo parlare del “male del secolo”. Quella persona era morta del “male del secolo”: era il cancro. Ma c’era quasi paura a pronunciare quella parola, così si usava l’eufemismo “male del secolo”. Purtroppo questa brutta malattia, che colpisce mediamente una persona su quattro, non è ancora sconfitta. Però c’è una malattia, secondo me, ancora ...continua
I movimenti sul conto corrente che scatenano il Fisco

5 Agosto 2019- di Angelo Scarano Come abbiamo ricordato in queste settimane, la Supernagrafe del Fisco ha una nuova arma: il Risparmiometro. L'Agenzia delle Entrate infatti sta già monitorando i conti correnti degli italiani per rilevare gli eventuali scostamenti tra quanto dichiarato e i risparmi. Una strategia che già a partire dai primi mesi del prossimo anno potrebbe portare a ...continua
"Disastroso", "Fannullone": botta e risposta Salvini-Renzi

5 Agosto 2019- di Gianni Carotenuto La polemica politica non va mai in ferie, neppure nella prima domenica agostana. Protagonisti del botta e risposta giornaliero Matteo Salvini e Matteo Renzi. Il segretario della Lega, su Twitter, ha dedicato un post al Pd criticandolo ironicamente per la doppia raccolta firme allestita da Renzi e Zingaretti per chiedere le sue dimissioni, al che l'ex ...continua
CENACOLO
Diventa protagonista di questo spazio, scrivici agli appositi indirizzi che trovi all'interno delle sezioni.
Pubblicizza in questo spazio i tuoi eventi
Scatti
Statue di Sabbia
Cucina
Baccalà alla Cappuccina
Storia
Contribuisci a diffondere la storia della tua terra