Google
Sul Web Su dicearco.it
Fonte: Il Giornale
Nordcorea lancia nuovo missile La Nato: "Minaccia per la pace"
Condividi                       

L’ultimo test missilistico effettuato dalla Corea del Nord è una "minaccia alla pace e alla sicurezza internazionale".

È l’allarme lanciato da un portavoce dell’Unione europea. "Questo e i precedenti test costituiscono una minaccia per la pace e la sicurezza internazionale e aggravano ulteriormente le tensioni nella regione, in un momento in cui sarebbe invece necessaria una descalation", si legge in una nota. Anche il presidente russo Vladimir Putin e il presidente cinese Xi Jinping hanno espresso preoccupazione per le tensioni nella penisola coreana durante i colloqui del "Belt and Road" Forum in corso a Pechino. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dall'agenzia di stampa russa Tass.

"Naturalmente - ha detto Peskov - Putin e Xi hanno parlato in modo molto dettagliato della situazione della penisola coreana e hanno espresso preoccupazione reciproca per l'escalation della tensione", anche alla luce del nuovo missile lanciato da Pyongyang. Il regime nord-coreano ha lanciato il missile a 5.27 ora locale (20.27 GMT Sabato) dalla città di Kusong, a nord di Pyongyang. Secondo le autorità della Corea del Sud il missile ha viaggiato per più di 700 chilometri prima di cadere nelle acque del Mar del Giappone.

Anche se ancora si stanno analizzando i dettagli del lancio per determinarne la tipologia, sembrerebbe che il test missilistico sia stato completato con successo. "Con un razzo così vicino al territorio russo", aveva affermato il presidente Usa Donald Trump subito dopo il lancio, "non credo che il presidente Putin possa essere contento".

Ma da Mosca la reazione è stata gelida: "L'ultimo missile balistico lanciato dalla Corea del Nord era a distanza considerevole dal territorio russo e non ha costituito alcuna minaccia per la Russia", afferma in un comunicato il ministero russo della Difesa. E sul lancio del missile norcoreano è intrevenuta anche la Nato: "In questo momento manca una de-escalation, non una provocazione", afferma il portavoce della Nato, che ha chiesto alla Corea del Nord di "rispettare i suoi obblighi internazionali e fermare tutte le attività legate ai suoi missili balistici e ai suoi programmi nucleari".

L'Alleanza ha invitato inoltre Pyongyang ad abbandonare "tutti i programmi di armi di distruzioni di massa in modo completo, verificabile e irreversibile" e a iniziare "un dialogo credibile con la comunità internazionale".


15 Maggio 2017



Family Day, cattolici contro Renzi: “Che faccia tosta a chiederci il voto"

19 Febbraio 2018- A due settimane dal voto del 4 marzo, l’appello di Matteo Renzi al mondo cattolico sembra non convincere i diretti interessati. Del resto, ieri, dal palco dell’auditorium dell’Istituto Massimo, all’Eur, era stato lo stesso leader del Pd a mettere le mani avanti. "Abbiamo avuto punti di discussione con una parte importante del mondo cattolico”, ricorda Renzi. A ...continua
Elezioni, è corsa al voto utile: il centrodestra cresce al Nord, il M5s al Sud.

18 Febbraio 2018- Il Nord dominato dal centrodestra con sempre meno eccezioni. Le cosiddette Regioni rosse ridotte a un ultimo, valoroso, fortino di resistenza del Partito democratico. Il Sud, infine, un enorme campo di battaglia in cui ogni voto strappato dalle destre ai Cinquestelle e dai Cinquestelle alle destre può essere decisivo per accendere il jackpot completo o al ...continua
Algeria, torna la paura terrorismo nonostante le operazioni anti jihad

18 Febbraio 2018- Nel contesto nordafricano, l’Algeria sembra essere quasi sparita dal circuito mediatico: negli ultimi otto anni, in questa parte del globo così vicina a casa nostra sono accaduti alcuni degli eventi più importanti della storia recente, dalle primavere arabe agli attentati terroristi tra Tunisia ed Egitto, passando poi per il conflitto in Libia; di Algeria, in tutto ...continua
"La mia Castel Volturno preda della mafia nera Lo Stato non esiste più"

18 Febbraio 2018- Dimitri Russo, 47 anni, sindaco di Castel Volturno (Caserta), ha la faccia simpatica di un dj. La sua «musica» però ha il ritmo della passione politica, quella disinteressata dell'impegno sociale. Merce rara, soprattutto in un territorio dove lo Stato sembra aver deposto non solo le armi, ma anche la bandiera bianca con cui pare essersi arreso al dominio della ...continua
Casini: un Dc tra i comunisti

18 Febbraio 2018- Grande è l'animazione, nelle aree cimiteriali di Bologna e non solo. Tutto un rigirarsi, un ribaltarsi cui da settimane non si trova rimedio. Guardate la foto qui in basso, scattata in una delle sedi sopravvissute di quel che fu Pci, Pds, Ds e infine Pd, nella sua principale roccaforte. Si noteranno, in alto, i ritratti di due dei fondatori del '21, Togliatti e Gramsci. In basso, il fondatore della Cgil, ...continua
Marò, moglie di Girone: "Sono trascorsi 6 anni, ma siamo ancora fermi"

16 Febbraio 2018- "Sono trascorsi 6 anni, con dignità, dolore e libertà personale limitata e vincolata da una grande ingiustizia...". Inizia così il post pubblicato da Vania Ardito, moglie del marò Salvatore Girone, sul proprio profilo Facebook. La donna torna così sul caso marò e spiega che nonostante il tempo trascorso, "noi restiamo fermi ancora al 15 febbraio 2012, quando ...continua
Un flop dai costi folli. Così il Pd insabbia i dati sull'accoglienza

16 Febbraio 2018- «La maggioranza a guida Pd ha deciso di insabbiare quanto prodotto e scoperto per nascondere agli occhi dei cittadini italiani, in periodo di campagna elettorale, le malefatte di Renzi e i disastri di Minniti di questi ultimi anni». È scontro aperto in commissione parlamentare di inchiesta sui migranti, con Forza Italia e Lega che accusano i democratici di voler ...continua
Sesso, droga e armi: nove città ostaggio dei nigeriani

16 Febbraio 2018- La precisazione, tra persone intelligenti, sarebbe inutile; ma, a scanso di equivoci, la facciamo comunque: quando parliamo di «mafia nigeriana» in Italia, ci riferiamo ai nigeriani dediti al crimine, non certo ai loro connazionali estranei alla delinquenza. Detto ciò, per comprendere il contesto «socio-antropologico» in cui si muovevano i tre presunti killer nigeriani che hanno ...continua
Bologna, blitz antifascista vuole impedire comizio di Forza Nuova

16 Febbraio 2018- Riesplode la tensione a Bologna, dove un comizio di Forza Nuova, in programma in serata, ha fatto esplodere la rabbia dei centri sociali riuniti nella cosiddetta "rete antifascista". Dalla pagina Facebook di Làbas La giornata, davvero molto tesa per Bologna, è iniziata con un blitz in Consiglio comunale, a Palazzo d’Accursio, messo in atto da un gruppetto di attivisti ...continua
Sicilia, aumentano le assunzioni all’Ars. Ai gruppi 4 milioni in più per pagare collaboratori

15 Febbraio 2018- Non bastano 177 dipendenti, non bastano 70 lavoratori ‘quasi stabilizzati’, che da anni, legislatura dopo legislatura, lavorano nei gruppi parlamentari. Non bastano neanche i portaborse, i collaboratori personali dei consiglieri regionali siciliani, che però sull’isola si chiamano deputati, come a Roma. Nossignore. I tre milioni di euro ...continua
CENACOLO
Diventa protagonista di questo spazio, scrivici agli appositi indirizzi che trovi all'interno delle sezioni.
Pubblicizza in questo spazio i tuoi eventi
Scatti
Eruzioni Vulcaniche
Cucina
Tortellini
Storia
Contribuisci a diffondere la storia della tua terra