CENACOLO
Diventa protagonista di questo spazio, scrivici agli appositi indirizzi che trovi all'interno delle sezioni.
Pubblicizza in questo spazio i tuoi eventi
Scatti
Aerei Supersonici
Sport
Opinioni a cura di Romolo Rossi
Storia
Contribuisci a diffondere la storia della tua terra

Le parole ammoniscono, gli esempi trascinano
Di Pippo Nostro, Sabato 11 Maggio 2013 - Commenti (0)

Avvertiamo tutti una sorta di stanchezza (è un eufemismo) nel vedere l’incapacità e l’immobilismo di quello che rimane della classe politica. Le radici di questo malessere sono lontane nel tempo, e nella stessa evoluzione culturale del nostro Paese, ancora giovane, che cerca faticosamente di amalgamare popoli di estrazione etnica profondamente diversa.Gente alla continua ricerca di accadimenti  che distinguano l’uno dall’altro. Coppi-Bartali nello sport, Lollobrigida-Loren nello spettacolo, Villa-Pizzi nella canzone, Nord-Sud e via dicendo, espressioni leggere che si estremizzano fino alla violenza nella politica. Questi dualismi rappresentano la ricerca affannosa di una identità che raggruppa e allo stesso tempo  distingue  dall’altro  dando forzanello scontro alle diverse fazioni così formatesi. Ma perché  c’è questa necessità di confliggere, andare a cercare  ciò che divide anziché valorizzare e costruire ciò che unisce?Bisogna capire che le diversità nascono da ciò che si ha in comune. I fiori hanno colori diversi perché tuttihanno i colori. Ma tant’è!  Siamo italiani rattoppati e siamo così. Lo scontro attuale che ha inchiodato da vent’anni il Paese si consuma tra berlusconiani ed antiberlusconiani. Due visioni politiche che si sono avvitate in una crescente violenta ostilità, in una continua diabolica delegittimazione reciproca, rinunciando ad un confronto dialettico che certamente avrebbe condotto ad una sintesi positiva. Schizzi di fango che hanno palesato quanto tacitamente ognuno immaginava o sapeva: quale assenza di etica, morale e spregio per il popolo accomuna i nostri rappresentanti politici.Un apparato chiuso, arrogante, arroccato nel proprio fortino, insensibile ad ogni soffio di freschezza. Basta! E’ scaduto anche il tempo supplementare. E c’è voluta tutta la saggezza e la forza di un uomo di 88 anni per porre fine a questo gioco al massacro dove chi ci rimette è l’Italia intera trascinando tutti, buoni, cattivi, ricchi e poveri nel baratro. E’ tempo di passare la mano a giovani  non ideologizzati, con una struttura mentale non inquinata dagli estremismi del secolo scorso, giovani che riescano a confrontarsi in una dialettica costruttiva libera da preconcetti, che possa dare all’Italia ciò che necessita. Sei milioni di italiani sono rimasti senza alcun reddito, Emergency ha aperto delle strutture di pronto soccorso in Italia per assistere gli italiani, le mense della Caritas, della comunità di S.Egidio, dei Vincenziani ed altre si sono dilatate a dismisura. Le nuove sofferenze e grida di disperazione arrivano da italiani.
Giorgio Napolitano ha ammonito l’intera classe politicaora attendiamo gli eventi. In bocca al lupo, Enrico Letta.


Fonte foto:

                     




Scrivi

Commenti

Non ci Sono ancora commenti per questa discussione. Riprova pił tardi, Grazie.



Inserisci il tuo Commento

Nome*:
Cognome*:
Mail*:
Sito Web:
Commento*:
( )

*Campi Obbligatori

Il nostro Blog è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul nostro blog

Non sono consentiti: 
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) 
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Informativa art.13 D. Leg 196/2003.
Desideriamo informarla che il D. Leg. N. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della sua riservatezza e dei suoi diritti. Ai sensi dell'art.13 del D.Leg.196/2003 le forniamo, quindi, le seguenti informazioni
1)I dati da lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità; concernenti l'attivitàinformatica del sito
2)Il conferimento dei dati è; facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza
3)I dati da lei forniti non saranno oggetto di divulgazione

Opinionista - Divulgatore
Opinionista - Divulgatore