CENACOLO
Diventa protagonista di questo spazio, scrivici agli appositi indirizzi che trovi all'interno delle sezioni.
Pubblicizza in questo spazio i tuoi eventi
Scatti
Aerei Supersonici
Sport
Opinioni a cura di Romolo Rossi
Storia
Contribuisci a diffondere la storia della tua terra

EusocialitÓ
Di Pippo Nostro, Mercoledý 30 Maggio 2012 - Commenti (1)

L’essere umano ha profondamente radicata, in se stesso la tendenza ad unirsi, aggregarsi, formare gruppo, equivalenza di ciò che un tempo rappresentava la tribù. Il gruppo raccoglie chi la pensa allo stesso modo, chi ha un interesse comune, chi combatte la stessa battaglia o mira alla stessa finalità, in buona sostanza chi sente di condividere qualcosa con altri. Questa condivisione che aggrega in gruppi nasce dalla convinzione di essere portatori di innovazioni a beneficio altruistico. E i gruppi entrano in competizione innescando un percorso evolutivo che porta a selezionare i migliori interpreti del bene comune o quantomeno che trasmetta questa percezione. In biologia questa tendenza comportamentale è definita “ eusocialità”, dal prefisso greco “eu” che significa “bene”, quindi, comportamenti atti a migliorare la società. Già nel IV sec. a.c. Aristotele definiva questa pratica del fare per il bene di tutti “politicòs” - politica – cioè, agire nella comunità di cittadini “polis” per il bene comune. Questa è l’interpretazione etimologica ed il concetto etico trasmessoci dal filosofo stagirita: la ricerca del bene comune. La politica si inserisce quindi a buon diritto nella tendenza eusociale dell’uomo, mentre per la stessa ragione possiamo escludere il concetto di “antipolitica” in quanto in evidente collisione con l’eusocialità. Esistono invece i “cattivi politici”, tutte quelle facce lise, consunte, che sfilano quotidianamente sui nostri teleschermi, portatori maldestri di illusioni e impegni disattesi, che blaterano a perdifiato compiaciuti della loro visibilità, certi di essere buoni per ogni stagione. Questo è quello che nuoce e provoca disagio ed un senso di impotenza. Gli accadimenti recenti dimostrano di contro che esiste la potenzialità per cambiare le cose. L’uomo esprime politica in ogni aspetto della propria esistenza proprio per quello spirito innato di eusocialità che esiste dentro di noi. Purtroppo quasi sempre questa partecipazione politica si limita al discorso da bar o al confronto dialettico tra amici, pensando magari di non avere mezzi e capacità per andare oltre. NON E’ VERO. Ripeto i fatti recenti e le evoluzioni di nuovi modelli politici ce lo dimostrano. Ergo, bisogna riappropriarsi della propria esistenza semplicemente guardandosi attorno ed esprimendo insieme a chi è tra noi, esigenze, bisogni, aspettative. Non sono indispensabili né necessari quei cattivi politici che da tanti anni hanno vissuto e vivono alle nostre spalle propinandoci assurde ed amare ricette per avere NULLA in cambio. Da qualunque settore del Parlamento essi provengano, HANNO FALLITO TUTTI. In mezzo a noi ci sono tante persone che hanno capacità ed idee da mettere in atto, da approfondire, forse noi stessi, TU che leggi! Non guardiamo tanto lontano. Proprio su questo sito sta prendendo corpo e vita un progetto (Progetto Nuova Italia) che si sta radicando nei settori più disparati della nostra vita sociale. Persone apparentemente diverse ma motivate dalla stessa passione “per il bene comune” (ribadisco - come Aristotele definiva la politica) partecipano al progetto con la loro professionalità, il loro vissuto, le loro proposte, la voglia di essere protagonisti della propria esistenza. Riprendiamoci il futuro. L’atteggiamento sbagliato è l’indifferenza, il distacco, come se fossero problemi di altri. NO, non è così. La civiltà è il prodotto della competizione tra gruppi, una lotta per il bene contro il male, riconosciamo e premiamo sempre la generosità, l’altruismo, la sensibilità sociale e condanniamo e puniamo sempre l’egoismo e la prevaricazione.


Fonte foto:

                     




Scrivi

Commenti



Credere in qualcosa di diverso; pensare ad una societÓ e ad un modo di vivere diverso; immaginare un ordinamento nuovo e operare per gli obbiettivi comuni. Progetto Nuova Italia opera per il bene comune, con l'entusiasmo dei giovani, con la certezza di cambiare un sistema ormai superato e con l'obbiettivo primario di allontanare i vecchi politicanti che tanti danni hanno procurato al paese.
Buon lavoro e buona fortuna a tutti

antonino dalmazio 01/06/2012 04:35



Inserisci il tuo Commento

Nome*:
Cognome*:
Mail*:
Sito Web:
Commento*:
( )

*Campi Obbligatori

Il nostro Blog è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul nostro blog

Non sono consentiti: 
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome) 
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Informativa art.13 D. Leg 196/2003.
Desideriamo informarla che il D. Leg. N. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della sua riservatezza e dei suoi diritti. Ai sensi dell'art.13 del D.Leg.196/2003 le forniamo, quindi, le seguenti informazioni
1)I dati da lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità; concernenti l'attivitàinformatica del sito
2)Il conferimento dei dati è; facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza
3)I dati da lei forniti non saranno oggetto di divulgazione

Opinionista - Divulgatore
Opinionista - Divulgatore